Consulenze

Se vuoi richiedere una consulenza a distanza puoi farlo da casa tua usando il telefono o skype.

Richiedi una consulenza a distanza cliccando qui 

Richiedi una consulenza in studio a Milano cliccando qui 

 

 

Rimani aggiornato


 

 

 

 

 

e-book Green Therapy

e-book-Green-Therapy-I-segreti-di-guarigione-della-natura-Scilla-Di-Massa

Social Network

facebook-scilla-di-massalinkedin-scilla-di-massatwitter--scilla-di-massa

Cerca

Scilla di Massa

Logo-Fiore-Scilla-di-Massa
"Siamo predestinati a trovare
quello che stiamo cercando"


Paura del Coronavirus: come aiutarsi con i fiori di Bach Stampa E-mail

100 1819 1Siamo tutti desiderosi di terminare l’isolamento ma nello stesso tempo, il periodo che abbiamo davanti, ci mette davanti ad interrogativi angosciosi: sarà sicuro tornare a lavorare? Prendere i mezzi pubblici? Uscire e andare al parco?

I giornali hanno parlato molto dei pochi che, ignorando le regole della quarantena, si sono fatti beccare per strada, ma hanno taciuto sui molti che, leggendo i giornali, si sono asserragliati in casa (e questo è bene) ed hanno sviluppato sintomi di ansia, a volte addirittura di attacchi di panico,

disperazione, paura del futuro, depressione e, in generale, stress.

Il quadro non è roseo, lo sappiamo. Ma sappiamo anche un problema cambia a seconda dell’atteggiamento con cui lo affrontiamo.

Lo stress, l’ansia, la depressione, abbassano il nostro sistema immunitario e creano un meccanismo, oggi spiegato dalle neuroscienze, per cui noi attiriamo proprio quello che ci fa più paura. Vediamo come possiamo aiutarci utilizzando i Fiori di Bach e i Fiori Californiani.

 

Ansia è un aspetto che riguarda tutti: siamo ansiosi e spaventati da questo nemico invisibile. Un fiore di Bach che può essere utile è Aspen per la paura dell’invisibile e Crab Apple per la paura di ammalarsi.

Molto utile può essere il fiore californiano Red Clover per il panico collettivo dovuto a disgrazie e calamità.

 

Attacchi di panico qui il discorso si fa più impegnativo, e sarebbe meglio chiedermi una consulenza, comunque possiamo dire che per prevenire l’attacco di panico è opportuno fare un trattamento di Rock Rose, mentre durante l’attacco di panico ci si può aiutare con il Rescue Remedy. Però quando si arriva all’attacco di panico vuol dire che qualcosa nel nostro sistema corpo-mente si è sgregolato a causa dello stress, e che la centralina di rilevamento di pericolo del nostro organismo è sempre in allarme: in questo caso insieme ai Fiori di Bach è necessario prendere un integratore, scelto a secondo delle caratteristiche fisiche e psicologiche della persona.

 

Atteggiamenti ossessivi tutti abbiamo imparato che, per difenderci dal Covid dobbiamo lavarci le mani molto spesso, mettere la mascherina e tenere la distanza di sicurezza. Ma alcune persone hanno trasformato queste raccomandazioni in un’ossessione e ripetono questi gesti compulsivamente, troppe volte al giorno:in questo caso il fiore da usare è Cherry Plum.

 

Paranoia se abbiamo la sensazione che le persone che incontriamo per strada, sul pianerottolo o al supermercato siano dei nemici, e che, anche se stanno a distanza e hanno la mascherina, possono mettere in pericolo la nostra salute,

il fiore da utilizzare è il californiano Oregon Grape.

 

Depressione se è dovuta all’isolamento e alla solitudine: Water Violet. Se, purtroppo, abbiamo perso il lavoro o una persona cara: Gentian ma anche Borage dei fiori californiani.

 

Rabbia: la convivenza forzata, o al contrario, la solitudine, può creare una situazione di irritabilità o vero e proprio furore contro le circostanze: può essere utile il fiore di Bach Impatiens.

Io ho cercato di aiutarti con questo articolo, ma se pensi che ti farebbe bene parlare con qualcuno o essere aiutato a scegliere il tuo fiore

 

Richiedimi una consulenza on line via telefono o via skype:

 

Se vuoi richiedere una consulenza:

 In studio a milano clicca qui

 A distanza clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ambiti di intervento

menu_arrow   Abbandono

menu_arrow  Ansia

menu_arrow  Attacchi di panico

menu_arrow   Insonnia

menu_arrow  Intestino pigro

menu_arrow  Mancanza d'affetto

menu_arrow  Mancanza di autostima

menu_arrow  Menopausa

menu_arrow  Paure

menu_arrow  Perdita

menu_arrow  Periodo di crisi

menu_arrow  Pressione alta

menu_arrow  Problemi con il cibo

menu_arrow  Stanchezza

menu_arrow  Stress e disturbi correlati

menu_arrow  Tristezza